immagine COMUNICATI
barretta verde
StampaInvia la pagina
COMUNICATI

05/11/2012
Piccoli caratteri, grossi problemi

In occasione della Giornata internazionale del Bastone bianco dello scorso 15 ottobre, le organizzazioni che in Svizzera operano a favore delle persone cieche e ipovedenti hanno voluto proporre alla popolazione una campagna di sensibilizzazione denominata "Piccoli caratteri, grossi problemi". In particolare l'accento viene posto sulla scarsa leggibilità di insegne, cartelli segnaletici, pannelli informativi o altri indicatori che, all'interno e all'esterno degli edifici, possono creare delle difficoltà di lettura a persone con una ridotta capacità visiva.

In questa occasione la Unitas ha quindi pensato di rivolgersi direttamente agli attori principali che possono contribuire a risolvere in prima persona questo problema: in particolare pensiamo ad architetti, studi grafici e tecnici comunali.

Allegando il volantino ideato a livello svizzero, dove vengono presentati alcuni esempi negativi e altri positivi, vi invitiamo a riflettere sempre sulle problematiche legate ad una scarsa visibilità della segnaletica, come pure sull'utilizzo di soluzioni che tengono poco conto di eventuali deficit visivi da parte dei possibili utilizzatori degli edifici o delle strutture che progettate.

Oltre alle indicazioni elencate nella Norma SIA 500, vi invitiamo a richiedere al nostro segretariato l'opuscolo "Strade, vie piazze" (Direttive «Reti di strade pedonali adatte agli andicappati») oppure a scaricarlo dal nostro sito internet www.unitas.ch. Qualora foste interessati ad un parere da parte di un nostro operatore di mobilità o Low Vision, potete contattarci ai recapiti indicati in lato.

Ringraziandovi per il tempo che ci avete gentilmente accordato e certi dell'attenzione che vorrete dare anche alle persone cieche e ipovedenti nell'elaborazione dei vostri futuri progetti, salutiamo cordialmente.




Area riservata iscritti

Username (= Nº autorizzazione)


Password
 
Comunicati
- Piccoli caratteri, grossi problemi