immagine L'ALBO
barretta blu
StampaInvia la pagina
L'ALBO
Richiesta autorizzazione
L'esercizio della professione di architetto e di ingegnere nel Canton Ticino è regolamentata dalla Legge sull'esercizio delle professioni di ingegnere e di architetto (LEPIA) che impone il possesso di un'autorizzazione rilasciata dall'Ordine OTIA.
Per esercitare negli altri Cantoni svizzeri occorre richiedere informazioni direttamente all'autorità competente del Cantone nel quale si intende operare.

In caso di esercizio della professione nella forma di una persona giuridica, società di persone o ditta individuale, almeno uno dei suoi titolari o membro dirigente deve possedere i requisiti stabiliti dalla presente legge e partecipare effettivamente alla gestione dell'attività societaria (art. 3 cpv. 2 LEPIA).

VISUALIZZA REQUISITI PER IL RILASCIO DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI ARCHITETTO/INGEGNERE NEL CANTONE TICINO
Confermo di aver preso conoscenza dei requisiti per il rilascio dell'autorizzazione
Confermo di aver preso conoscenza del Codice deontologico dell'Ordine degli
       ingegneri e architetti del Canton Ticino

Il formulario deve essere in ogni caso stampato, firmato e ritornato in forma cartacea con gli allegati sotto indicati

Nota: avvertiamo che, qualora tutta la documentazione richiesta non fosse allegata, l'incarto rimarrà sospeso fino al ricevimento dei documenti mancanti. In caso di scadenza dei documenti già trasmessi (tre mesi) il richiedente dovrà ripresentare la domanda nella sua totalità.

Ci riserviamo il diritto di chiedere maggiori informazioni o documentazione nel caso OTIA lo ritenesse necessario.
Allegati - documenti da allegare al formulario

A.Per cittadini svizzeri o esteri in possesso di permesso tipo C

Per richiedere l'autorizzazione all'esercizio della professione è necessario compilare il formulario pubblicato sul sito e trasmetterlo firmato, con gli allegati richiesti, all'indirizzo Segretariato OTIA, Via Lugano 23, 6500 Bellinzona.

Allegati richiesti:
  • COPIA DEL DEL/DEI DIPLOMA/I, se conseguito al di fuori del territorio elvetico deve essere autenticato e se del caso tradotto (diploma universitario e/o diploma universitario superiore e/o attestazione REG A o REG B)*
  • ESTRATTO DEL CASELLARIO GIUDIZIALE aggiornato*, per svizzeri e domiciliati (permesso C) rivolgersi all' Ufficio Federale di Giustizia a Berna o presso gli sportelli dell' Ufficio Postale
  • ESTRATTO FALLIMENTARE aggiornato*, per svizzeri e domiciliati (permesso C) rivolgersi all'Ufficio Esecuzioni e Fallimenti del proprio distretto, recandosi di persona o con la modalità online
  • CURRICULUM PROFESSIONALE aggiornato e piano degli studi comprensivo di piano degli esami rilasciato dall'Istituto scolastico (per una eventuale miglior comprensione di equipollenza)
  • FOTOCOPIA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITÀ VALIDO
  • PAGAMENTO ANTICIPATO della tassa amministrativa per valutazione incarto:
    - fr. 200.- se il suo diploma è stato conseguito in territorio elvetico. Coordinate di pagamento: http://www.otia.ch/albo/tasse.cfm
    - fr. 230.- se il suo diploma è stato conseguito in territorio europeo e riconosciuto dalla direttiva 2005/36/CE. Coordinate di pagamento: http://www.otia.ch/albo/tasse.cfm
  • COPIA dell'eventuale permesso C
  • CERTIFICAZIONE DI APPARTENENZA AD UN EVENTUALE ALBO STRANIERO* E/O ABILITAZIONE (in assenza del documento il candidato dovrà effettuare la procedura di equipollenza presso la Fondazione dei Registri Svizzeri www.reg.ch)
* Diplomi non riconosciuti dalla direttiva 2005/36/CE, dovranno effettuare la procedura di riconoscimento di diploma presso la la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI).
I documenti se redatti in lingua diversa dall'italiano, devono essere accompagnati da una traduzione redatta da un ente certificato conforme al testo originale.

* gli allegati non devono avere data antecedente i 3 mesi, e riferiti alla persona che fa richiesta (no alla società)

* Le autocertificazioni non vengono accettate come documenti sostitutivi degli allegati richiesti



B. Per i possessori di permessi tipo B, G, L (attività in Canton Ticino superiore a 90 giorni di lavoro effettivo per anno civile)

I possessori di permessi tipo B, G, L devono richiedere l'autorizzazione all'esercizio della professione, compilando il formulario pubblicato sul sito e trasmetterlo firmato, con gli allegati richiesti, all'indirizzo Segretariato OTIA, Via Lugano 23, 6500 Bellinzona.

Allegati richiesti:
  • COPIA DEL DEL/DEI DIPLOMA/I, se conseguito al di fuori del territorio elvetico deve essere autenticato e se del caso tradotto (diploma universitario e/o diploma universitario superiore e/o attestazione REG A o REG B) *
  • ESTRATTO DEL CASELLARIO GIUDIZIALE aggiornato rilasciato nel paese di origine*
  • ESTRATTO FALLIMENTARE aggiornato rilasciato nel paese di origine*
  • CURRICULUM PROFESSIONALE aggiornato e piano degli studi comprensivo di piano degli esami rilasciato dall'Istituto scolastico (per una eventuale miglior comprensione di equipollenza)
  • FOTOCOPIA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITÀ VALIDO
  • PAGAMENTO ANTICIPATO della tassa amministrativa per valutazione incarto:
    - fr. 200.- se il suo diploma è stato conseguito in territorio elvetico. Coordinate di pagamento: http://www.otia.ch/albo/tasse.cfm
    - fr. 230.- se il suo diploma è stato conseguito in territorio europeo e riconosciuto dalla direttiva 2005/36/CE. Coordinate di pagamento: http://www.otia.ch/albo/tasse.cfm
  • COPIA DEL PERMESSO DI LAVORO IN CANTON TICINO
  • CERTIFICAZIONE DI APPARTENENZA AD UN EVENTUALE ALBO STRANIERO* E/O ABILITAZIONE (in assenza del documento il candidato dovrà effettuare la procedura di equipollenza presso la Fondazione dei Registri Svizzeri www.reg.ch)
*Diplomi non riconosciuti dalla direttiva 2005/36/CE, dovranno effettuare la procedura di riconoscimento di diploma presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI).

I documenti se redatti in lingua diversa dall'italiano, devono essere accompagnati da una traduzione redatta da un ente certificato conforme al testo originale.

* gli allegati non devono avere data antecedente i 3 mesi, e riferiti alla persona che fa richiesta (no alla società).

* Le autocertificazioni non vengono accettate come documenti sostitutivi degli allegati richiesti.



C. Attività in Canton Ticino inferiore a 90 giorni di lavoro per anno civile

Per un'attività in Canton Ticino inferiore a 90 giorni di lavoro effettivo per anno civile (giorni non per forza consecutivi ma da considerarsi entro il 31.12), il candidato deve rivolgersi alla Segretaria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI):
Segretariato di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione SEFRI
Qualifiche professionali UE/AELS
Centro di dichiarazione
Einsteinstrasse, 2
CH - 3003 Berna
Tel.: +41 58 462 28 26 (lu-ve 9.30-11.30, ma/me 14-16)
Fax: +41 58 464 92 47
info@sbfi.admin.ch / dichiarazione@sbfi.admin.ch
www.sbfi.admin.ch


La competenza della SEFRI è data della Legge federale del 14 dicembre 2012 sull'obbligo di dichiarazione e sulla verifica delle qualifiche professionali dei prestatori di servizi in professioni regolamentate (LDPS) e dell'Ordinanza del 26 giugno 2013 sull'obbligo di dichiarazione e sulla verifica delle qualifiche professionali dei prestatori di servizi in professioni regolamentate (ODPS).

I cittadini dell'UE/AELS che intendono fornire una prestazione di servizi in Svizzera nell'ambito di una professione regolamentata per un periodo massimo di 90 giorni lavorativi per anno civile devono effettuare una dichiarazione tramite l'apposito sistema online della Segretaria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI). Per ulteriori informazioni sullo svolgimento della procedura, consultare

Tutti i prestatori di servizi dell'UE/AELS che desiderano esercitare in Svizzera una professione regolamentata o non regolamentata per un periodo massimo di 90 giorni lavorativi per anno civile sono soggetti all'obbligo di notifica presso l'Ufficio federale della Migrazione (Procedura di notifica per attività lucrativa di breve durata). La notifica deve essere effettuata al più tardi 8 giorni prima dell'inizio dell'attività tramite il modulo ufficiale disponibile online.

Solo dopo la procedura di dichiarazione della SEFRI potremo dare seguito alla sua richiesta di autorizzazione.
A questo proposito dovrete trasmetterci i seguenti documenti:
  • Notifica per attività o Dichiarazione firmata da Lei e dal committente
  • Formulario d'iscrizione firmato pubblicato sul sito http://www.otia.ch/albo/modulo_1.cfm
  • Copia del pagamento della tassa amministrativa per valutazione incarto fr. 230.-. Coordinate di pagamento http://www.otia.ch/albo/tasse.cfm
* Tutta la documentazione deve essere inviata per posta al seguente indirizzo: Segretariato OTIA, Via Lugano 23, 6500 Bellinzona.



PROCEDURA DI RINNOVO

Ogni singolo professionista è tenuto a verificare lo stato della sua autorizzazione accedendo all'area riservata iscritti del nostro sito internet www.otia.ch e quindi sta al singolo professionista presentare una spontanea domanda di rinnovo.

Per poter rinnovare la sua autorizzazione OTIA dovrà trasmettere una richiesta scritta al Segretariato OTIA con allegato copia del permesso di lavoro e conferma del pagamento della tassa di rinnovo http://www.otia.ch/albo/tasse.cfm.

I prestatori di servizi dell'UE/AELS che desiderano rinnovare la sua autorizzazione OTIA per svolgere in Svizzera una professione regolamentata per un periodo massimo di 90 giorni lavorativi per anno civile, dovranno iniziare procedura di dichiarazione per prestatori di servizi con la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI)
Solo dopo la procedura di dichiarazione SEFRI potremo dar seguito alla sua richiesta di rinnovo di autorizzazione OTIA.

Ci riserviamo il diritto di chiedere maggiori informazioni o documentazione nel caso OTIA lo ritenesse necessario.

Ultimo aggiornamento 07.2014
Area riservata iscritti

Username (= Nº autorizzazione)


Password
 
Comunicati